Real Trance Family: chi non vorrebbe un papà cosi?

Real Trance Family: quando anche la musica più alternativa e rumorosa è in grado di strappare sorrisi ed unire più che mai i componenti di una famiglia.

Vi ricordate la famiglia del Mulino Bianco? Ecco dimenticatela. Le tavole imbandite di leccornie e la musica leggera di una mattinata rilassante sono mangime per gli antenati. Oggi la famiglia 2.0 se ne frega di merendine e biscotti e non si culla più con il dolce e riposante suono del mulino mosso dal vento, ma lo fa a suon di musica trance ed energia.

Da qualche mese sui social sta diventando virale la serie di video amatoriali della Real Trance Family, una famiglia giovane e piena di vita in cui il papà, un ragazzone tatuato e di bell’aspetto, anima le giornate della sua famiglia e degli internauti. In ogni video, la maggior parte dei quali girati in macchina, parte un brano trance mentre il padre con i suoi tre figli si cimenta in coreografie divertenti e coinvolgenti che rappresentano i balli tipici del genere. E la sua prole non sembra affatto contrariata: i due più piccoli, dalle retrovie dei sedili posteriori si scatenano come non mai, mentre la figlia più grande, neanche teenager, è già un’ottima ballerina (molto seguiti anche i video dei suoi allenamenti e delle sue esibizioni in contest e scuole, anche per eventi benefici) e visibilmente una grande fan della trance music.

All-day trance

Ogni momento della giornata è buono per un po’ di musica. Già dalla mattina presto, i bambini entrano in macchina, grembiulino o divisa scolastica, mentre il padre decide di dare loro la giusta carica. Parte il brano del giorno e i ragazzini si scatenano, come se per loro la giornata fosse già iniziata da un pezzo. E l’effetto è subito una sferzata di adrenalina che sveglia mente e corpo più della caffeina, altro che Battisti nell’autoradio dei nostri padri quando eravamo piccoli. E in tutto questo il babbo si muove come un vero DJ: mestiere che in realtà ci ha dimostrato di saper fare con dei video dove si cimenta a casa sua con una console professionale che fa tremare i muri.

Special guest

Parlando di DJ, tra i loro video più visti troviamo quello dove caricano in macchina, come fosse un autostoppista, ARMIN VAN BUUREN, definito da loro stessi the King of Trance. Appena dentro chiede “Hey, cosa state ascoltando?” mentre le casse “pompano” uno dei suoi brani più famosi. Visibilmente emozionati, dopo i primi secondi di rossore sulle gote, grazie alla sua musica tornano a scatenarsi coinvolgendo lo stesso DJ nella performance.

Non solo in macchina

La macchina sembra essere il loro scenario prediletto, ma papà trance non perde occasione di documentare la loro vita felice a suon di musica anche a casa o ovunque si presenti occasione di divertirsi con la sua famiglia e il loro pubblico. Ad esempio, va a fare la spesa con i tuoi figli, entri al supermercato e… perché non ballare un po’ di trance? Parte il beat dalla sua bocca e i ragazzini iniziano la performance tra le corsie, con stupore dei clienti colti di sorpresa ed esplosioni di risate. Sulla loro pagina FB, oltre ai video ci sono foto che ritraggono il ragazzone con la famiglia al completo alle prese con la quotidianità o con la sua bellissima moglie durante le serate più importanti di questo genere musicale, e con gli artisti più rappresentativi, come fossero ormai dei VIP.

Insomma questa famiglia trance di Belfast sta facendo impazzire il web per la loro vitalità e spontaneità con cui affrontano le giornate e per la loro unione grazie all’amore reciproco e per la trance music. D’altronde, chi non vorrebbe un padre giovane, amante della musica, un po’ pazzarello? Che siate amanti del genere oppure no, la Real Trance Family spacca. Guarda i video

Real Trance Family

Real Trance Family: chi non vorrebbe un papà cosi? ultima modifica: 2016-07-08T14:17:03+00:00 da Eddy Dodero
data-matched-content-rows-num="3" data-matched-content-columns-num="3"
Written By

Classe 1987. Cantante e chitarrista della band X-Aphrodite, diplomando in canto moderno certificato Rockschool UK presso l'accademia Sonus Factory di Roma. Entra nella redazione di Cheeky Magazine nel 2016 come giornalista musicale. eddydodero@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?