Milano Film Festival: la città si prepara ad 11 giorni di cultura

Milano Film Festival, il capoluogo lombardo spalanca le porte all’autunno con 11 giorni di cinema, musica, arte e cultura.

milano film festival
Tutti i dettagli del Milano Film Festival 2017 ©Facebook

Torna a Milano dal 28 settembre all’8 ottobre uno degli eventi più attesi del capoluogo lombardo, ovvero il Milano Film Festival. La rassegna cinematografica è incentrata principalmente sulle opere prime, o seconde, di registi di tutto il mondo che partecipano al Concorso Internazionale Lungometraggi. Nomi importanti ne compongono la giuria, le opere verranno infatti poste al giudizio dei registi Monica Stambrini (Queen Kong), Abel Ferrara (Il cattivo tenente, Fratelli, Pasolini) e del critico cinematografico Rinaldo Censi.

I film in concorso sono otto: Have a nice day del cinese Liu Jian, una dark comedy animata in cui agiscono personaggi schiacciati dalla brutale normalità della società del capitale; England is Mine di Mark Gill, un bio pic non autorizzato sulla vita di Steven Patrick Morrissey la voce principale della band inglese The Smiths; Gabriel and the Mountain di Fellipe Gamarano Barbosa, un film che porterà il protagonista in un road-trip tra il Kenya, lo Zambia, la Tanzania ed il Malawi; Meteors di Gürcan Keltek, film nel quale le memorie di guerra di una scrittrice si fondono con una pioggia di meteore che illumina un villaggio altrimenti annichilito; Person to Person di Dustin Guy Defa, che elogia il potere della cultura in chiave hipster e contemporanea; Two Irenes di Fabio Meira, il regista parla delle differenze sociali del Brasile attraverso l’amicizia che nasce tra due ragazzine che in comune hanno lo stesso nome; Los Perros di  Marcela Said,  un film che è un’elegia al fascino del Male e che affronta senza filtri e storpiature le grandi contraddizioni del Cile contemporaneo; Ouroboro di Basma Alsharif, un lungometraggio che propone una visione insolita sul curare un trauma struggente.

Ai lungometraggi si affianca il Concorso Internazionale Cortometraggi che quest’anno ne prevede quarantuno, provenienti anch’essi da tutto il mondo. Degno di nota è anche la proiezione, che avverrà il 30 settembre alle ore 20:00 presso il MUDEC, del film MANIFESTO diretto da Julian Rosefeldt. Il premio Oscar Cate Blanchett si è messa alla prova in un film che vuole essere un omaggio alla tradizione dei manifesti artistici; l’attrice è infatti chiamata ad impersonarli celebrando in questo modo i pensatori, gli inventori e tutte le persone che sono riuscite a tradurre in qualcosa di concreto le proprie intuizioni. MANIFESTO arriverà nelle sale italiane il 23, 24 e il 25 ottobre inaugurando le I Wonder Stories.

Torneranno anche alcuni appuntamenti storici del Milano Film Festival come : Colpe di stato, la rassegna dedicata al documentario politico; Audiovisiva, che prevede una serie di eventi che uniscono tra loro musica, arte e nuove tecnologie. Altri eventi sono stati invece pensati per i più piccoli come la Maratona di Animazione ed il Milano Film Festivalino. Il festival accoglie anche diverse mostre, tra le quali vi segnaliamo Enrico Appetito per Michelangelo Antonioni che racconta i set del grande regista Antonioni attraverso il fotografo di scena di L’avventura e Il deserto rosso. Da non perdere sono anche il concerto-evento a cura di Boosta dal titolo Attraverso il deserto (BASE Milano, il 29 settembre alle ore 22.00) ed il concerto in occasione del 105esimo anniversario della nascita di Antonioni (BASE Milano, mercoledì 4 ottobre, ore 20.30).

Milano Film Festival: la città si prepara ad 11 giorni di cultura ultima modifica: 2017-09-27T11:26:59+00:00 da Moira Trani
0 Condivisioni
Written By

Laureata in lingue, amante della cultura e delle culture, sono un'inguaribile curiosa ed una bookeater. I sogni nel cassetto li ho dovuti spostare nell'armadio, in attesa di infilarli in una valigia con la quale girare il mondo alla ricerca delle mie radici gitane. moiratrani@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?