Festa della musica: il 21 giugno si animano le piazze di tutta Europa

La Festa Della Musica torna in strada in 552 città. L’Europa si prepara ad accogliere migliaia di musicisti che festeggeranno, a suon di musica, l’arrivo dell’estate.     

festa della musica
Copyright foto: Flickr @Comune di Parma

In concomitanza con il Glastonbury Festival, il 21 giugno le strade d’Europa saranno invase da più di 34.000 artisti che suoneranno e canteranno in occasione della Festa Della Musica. Nata in Francia nel 1982, da un’idea dell’allora Ministro della Cultura Jack Lang, la festa è stata concepita per permettere ai musicisti, dilettanti o professionisti, di uscire allo scoperto e invadere strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei e ogni altro luogo possibile.

Dal 1985 l’evento ha aperto le porte all’Europa permettendo la creazione di un unico grande evento che abbraccia molte città della comunità. Le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della musica sono Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia; a loro spetta il compito di organizzare la festa e di promuoverla il più possibile. In Italia ad aderire sono state 552 città e i concerti si svolgeranno principalmente all’aperto o in luoghi pubblici e di interesse culturale.

La festa della musica è un momento di comunione collettiva

“La strada suona”, questo il nome scelto per l’edizione italiana che quest’anno più che mai ha cercato di esortare tutti i musicisti ad imbracciare gli strumenti per uscire in strada. Non ci saranno distinzioni, né di genere né di età, qualsiasi tipo di musica sarà benvenuto. I concerti, completamente gratuiti, spazieranno dalla musica classica a quella rock per un totale di più di 9000 eventi sparsi per tutta la penisola.

Milano si collegherà alla Francia grazie al TGV, il treno diretto a Parigi sarà infatti teatro di concerti live di musica classica e jazz. A Roma invece piazza Farnese, sede dell’ambasciata di Francia, ospiterà Cosmo e La Femme. La capitale diventerà una discoteca all’aperto grazie al dj set di Boosta che si esibirà sulla scalinata della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea.

Con un incremento dell’85% rispetto al 2016, la Festa della Musica di quest’anno sarà davvero ricca di eventi, si farà musica anche nei luoghi più insoliti: scali aeroportuali, ospedali, carceri ed ogni altro angolo delle città italiane. Ci saranno concerti anche nei paesi colpiti dal terremoto come Norcia, Amatrice, Cascia e Camerino. L’attenzione sarà rivolta anche a temi importanti come la migrazione, l’integrazione, la valorizzazione delle diversità e la lotta al bullismo. A Palermo si scenderà in piazza Politeama, insieme a Radio 100 passi, per gridare forte il rifiuto alla mafia e al bullismo. Tanti altri piccoli eventi animeranno quasi 300 città italiane, il 21 giugno uscite di casa e festeggiate il solstizio d’estate a suon di musica.

Ecco la lista completa degli eventi in programma

Festa della musica: il 21 giugno si animano le piazze di tutta Europa ultima modifica: 2017-06-21T09:03:34+00:00 da Moira Trani
4 Condivisioni
Written By

Laureata in lingue, amante della cultura e delle culture, sono un'inguaribile curiosa ed una bookeater. I sogni nel cassetto li ho dovuti spostare nell'armadio, in attesa di infilarli in una valigia con la quale girare il mondo alla ricerca delle mie radici gitane. moiratrani@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?