Festival di Cannes 2016: tra grandi nomi, scintillii e paura

Cannes evacuato: si apre la 69esima edizione del Festival di Cannes, più blindato che mai a causa degli attentati terroristici che hanno scosso il paese lo scorso novembre, ma che non rinuncia alla sua vera natura, una coda di pavone, colorata e pirotecnica.

cannes evacuato

Al via Cannes 2016, uno degli eventi più seguiti al mondo, pieno di volti dello spettacolo, passeggiate sul Red Carpet, outfit imponenti e film dai nomi impronunciabili. Ironia a parte, quest’anno l’incontro annuale per gli amanti del cinema è super blindato e, solo qualche ora prima dell’apertura, il palazzo è stato evacuato per mezz’ora, con l’invito per gli ospiti di “uscire senza fretta” per motivi tecnici. Paura a parte, il Festival di Cannes rimane un poutpourri di scintillii, di emozioni e l’occasione (per i più impavidi e pazienti) di incontrare faccia a faccia i loro beniamini. Dodici giorni di roulette cinematografica, dall’11 al 22 maggio, una sfilza di nomi e di film infiniti. Dove andare, cosa vedere, cosa aspettarsi?

Partiamo dalla Kermesse , il direttore artistico del Festival Thierry Frémaux, che rimane saldo alla guida della manifestazione dal 2001,  ripropone la stessa ,vincente, formula: qualche nome nuovo, ad esempio la tedesca Maren Ade, con il suo Toni Erdemann, insieme ai noti come il newyorkese Woody Allen.

Sarà proprio l’eccentrico, ipocondriaco, camaleontico Allen ad aprire il festival con la proiezione di Café Society alle 19,15, seguito da nomi del calibro di Pedro Almodovar, con il film Julieta già uscito in Spagna, Olivier Assayas lavora di nuovo con Kristen Stewart in Personal shopperNicolas Winding Refn presenta il suo Horror a metà fra il grottesco e il kitsch Neon Demon, poi Sean Penn con The Last Face, dove dirige la sua ex fiamma, Charlize Theron.

Oltre a quelle già nominate ci saranno Juliette Binoche, Isabelle Huppert, la chiacchieratissima Marion Cotillard , Léa Seydoux; Laetita Casta e Chloe Sevigny, saranno invece presenti alla Sémaine de la critique come registe di un corto (En moi e Kitty), ed udite udite, pare che anche la diva delle dive, Julia Robertssarà sulla Croisette per la prima volta.

Il 12 maggio avremo George Clooney e Jodie Foster a cui si uniranno poi Kristen Stewart, Blake Lively,Ryan Gosling e Russel Crowe per The nice Guys (proiezione prevista per il 15 maggio), Susan Sarandon e Geena Davis che riceveranno il premio Woman in motion di Kering.

A Robert De Niro, è dedicata,16 maggio la proiezione speciale del suo ultimo film Hands of Stone, mentre sono stati tenuti fuori dalla selezione ufficiale tanti film italiani di cui solo Pericle il Nero di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio e il documentario italo greco l’Ultima spiaggia, di Thanos AnastopoulosDavide Del Degan, sono stati fatti rientrare.

Ma ecco che a sorpresa, alcuni registi e film italiani sbucano, entrati di soppiatto dalla finestra della Quinzaine des Réalisateurs, evento parallelo al festival ufficiale che da quando è diretto da Edouard Waintrop propone una selezione forse più interessante di quella ufficiale: quest’anno grandi maestri come Paul Schrader (Dog eats dog) e il nostro Marco Bellocchio .

Proprio Bellocchio apre fuori concorso con il suo Fai bei sogni, tratto dal best seller di Massimo Gramellini, con Valerio Mastandrea  e Bérénice Bejo la cui proiezione è prevista per il 12 maggio. A lui si aggiungono il geniale Paolo Virzì  con  La pazza gioia, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti (il 14), e Fiore (il 17) di Claudio Giovannesi, storia d’amore tra due ragazzi problematici.

Verranno poi riproposti altri film italiani nel ciclo di proiezioni gratuite e aperte a tutti, del Cinema sulla spiaggia con due evergreen senza eguali Il sorpasso di Dino Risi e il 21, serata conclusiva, C’eravamo tanto amati di Ettore Scola.

La giuria: voci insistenti avrebbero sollevato alcuni dubbi circa la presenza di persone legate sentimentalmente, divise tra giuria e candidati alla Palma d’oro. Primo esempio, ovviamente tutto italiano, la Valeria Golino  in giuria e il suo compagno decennale Riccardo Scamarcio (anche se si sente aria di rottura da alcuni mesi) protagonista di Pericle il Nero, la Vanessa Paradis la figlia Lily Rose Depp, tra gli interpreti di The dancer, e via andando.

Cannes evacuato

Festival di Cannes 2016: tra grandi nomi, scintillii e paura ultima modifica: 2016-05-11T09:19:14+00:00 da Giuliana Rizzari
Written By

Cittadina del Mondo, romana d.o.c, nomade e aspirante giornalista giulianarizzari@cheekymag.it

Cosa ne pensi?