Ultimissimi film: le uscite al cinema di Settembre

A settembre è prevista l’uscita di film decisamente interessanti, di diversi generi e un po’ per tutti i gusti. I consigli di Cheeky.

ultimissimi film
Copyright foto: Pexels

Ultimissimi film

Il mese di Settembre rappresenta il preludio dell’autunno, una stagione che deposita il suo fascino nei colori che la accompagnano e nelle piacevoli serate trascorse in compagnia, davanti a un buon piatto o a un buon film. Quale occasione migliore per trascorrere una serata al cinema a vedere uno dei film in programma questo mese? Che siate amanti del surreale o delle storie appassionanti ed emozionanti, potrete trovare quello che fa per voi. Cheeky vi consiglia cinque titoli tra gli ultimissimi film al cinema che sembrano essere più avvincenti.

Ultimissimi film al cinema

La mente che cancella di David Lynch

Ultimissimi film - La mente che cancellaUn horror di avanguardia, girato interamente in bianco e nero, il film diretto da David Lynch al suo esordio ben 40 anni fa, che vede protagonista un uomo subnormale, descrivendone i vaneggiamenti e le vicissitudini piuttosto stravaganti, sue e della sua eccentrica stirpe. Harry Spencer è il nome del protagonista, dalla strana capigliatura, che lavora come tipografo: un uomo introverso, che vive nei sobborghi di una città, che sembra essere appena uscita dallo scenario di un disastro ambientale. La sua fidanzata Mary rimane incinta ed Harry è costretto a sposarla.Le cose si complicano con la nascita del bimbo, che in realtà è un mostro. “La mente che cancella” è una pellicola in versione restaurata dalla trama semplice ed essenziale, anche se in alcuni punti non di facile comprensione. In realtà la trama è la parte meno importante del film: il regista, infatti, cerca di portare alla luce un’analisi socio-psicologica dei personaggi e delle loro reazioni agli eventi di vita e all’ambiente circostante. Un film decisamente bizzarro, colmo di immagini di una straordinarietà intrinseca più che estetica ed è proprio questo che rende tale pellicola in qualche modo inafferrabile. Non è un caso questo, ma una sensazione creata ad hoc, in maniera tale che alla visione della pellicola possano essere date svariate interpretazioni. Un film singolare e affascinante, elegante nello stile. Nulla di scontato, nulla di assoluto. Un film da vedere.

Dove cadono le ombre di Valentina Pedicini

ultimissimi film - Dove cadono le ombreÉ una produzione tutta italiana “Dove cadono le ombre” in cui i protagonisti Anna e Hans, sono rispettivamente infermiera e il suo assistente di un istituto per anziani che un tempo era un orfanotrofio che li ha ospitati. Torna dal passato una figura malvagia e criminale, Gertrud e la sensazione di orrore si fa nuovamente vivida. La casa torna ad essere il ricovero di bambini jenisch allontanati dalle famiglie per un progetto di miglioramento genetico dell’etnia, che vede a capo la perfida Gertrud. La vicenda si snoda nella storia di Anna che avendo vissuto un’infanzia decisamente dolorosa, riprende le ricerche della sua amica Franziska scomparsa nel nulla. Valentina Zucco Pedicini, ha coraggiosamente deciso di portare sul grande schermo un tema delicato ed insidioso.Tra il 1926 e il 1986 la Pro Juventute (un’associazione a carattere filantropico) sottrae circa 2000 bambini alle famiglie jenisch (nomadi come i rom) con l’obiettivo di condurre sui ragazzini esperimenti scientifici per porre termine al nomadismo. Tutto questo accadeva nella pacifica Svizzera. Un film crudo e diretto, ma che fa riflettere e cerca di rendere giustizia alle vittime innocenti della folle eugenetica. Tra gli ultimissimi film da vedere.

L’intrusa di Leonardo Di Costanzo

Ultimissimi film - L'intrusaProtagonista del film italiano “L’Intrusa” è Giovanna, una donna impegnata nel sociale in una Napoli dei giorni nostri. É direttrice di un centro che permette ai ragazzi di svolgere attività ricreative dopo la scuola, onde evitare che diventino facile preda della malavita locale. Un giorno arriva Maria con i suoi due bambini che le chiede aiuto e protezione. Giovanna la ospita in un monolocale appartenente al centro, inconsapevole del fatto che Maria è moglie di un pericoloso camorrista ricercato dalla giustizia.Un film firmato da Leonardo Di Costanzo, di grande sensibilità e grande forza, incarnate da Giovanna che deve quotidianamente mettersi alla prova e viene a sua volta messa alla prova dalle stesse persone che hanno bisogno di lei. Una realtà in cui i colpevoli spesso si ergono a giudici, in cui emerge la sofferenza delle  persone marchiate a vita, in cui c’è chi vuole comunque  riuscire a costruire un’esistenza degna di essere tale.Uno degli ultimissimi film più belli usciti al cinema.

In dubious battle di James Franco

Ultimissimi film In Dubious BattleProtagonista del film di James Franco è London un lavoratore che nel 1933 spende tutti i suoi risparmi per arrivare in un campo di mele con sua figlia e sua nuora incinta. Il proprietario terriero però non mantiene la parola e dimezza il salario concordato da due dollari al giorno a un dollaro al giorno, creando così alla famiglia enormi disagi esistenziali. Mac e Jim, invece, sono militanti del partito (marxista-leninista), infiltrati tra i braccianti per convincerli a scioperare e a ribellarsi alle sopraffazioni dei proprietari. Un film avvincente e forte tratto dal romanzo di Steinbeck “Furore”, in cui l’autore non ha risparmiato colpi per nessuno al di là delle sue idee socio-politiche. Franco non è solo regista in questo film, ma anche attore. Interpreta il difficile ruolo di Mac, il maestro cattivo. Un ruolo volutamente interpretato sobriamente, ma che non è affatto secondario. Un personaggio dalle tante sfaccettature e a modo suo leggendario. Una riproduzione cinematografica, quindi, che rimane molto fedele al romanzo, compresa la forza e lo spirito di denuncia già così importante nella descrizione letteraria. Tra gli ultimissimi film da non perdere.

Franca Chaos and Creation di Franco Corazzini

chaos and creationUn film realizzato da Franco Corazzini che vede protagonista la sua mamma Franca Sozzani, direttrice dal 1988 di “Vogue Italia” (dal 2006 di “L’uomo Vogue”, dal ’94 direttore editoriale del colosso Condé Nast), sovrana della moda, emblema di stile, scopritrice di talenti artistici. Donna simbolo di eleganza e determinazione, non solo nell’ambiente lavorativo, ma anche nella vita privata, proprio come si evince da questo film/intervista. Il regista scava nella storia di una donna e della sua famiglia, una persona sfrontata e geniale, come spesso si è potuto vedere nelle cover di sua creazione, trasformate in strumenti di denuncia contro la guerra, i disastri ambientali, la violenza domestica. Sono tanti i personaggi che nella pellicola decantano le doti professionali e umane di Franca Sozzani: Valentino, Donatella Versace, Bruce Weber sono solo alcuni dei nomi eccellenti che parlano di lei. Al coro di entusiasmo si unisce lo stesso Corazzini a volte elogiando, a volte spezzando le voci decantatrici con domande ad effetto e alle quali certo non è semplice rispondere, anche se la nota direttrice sfodera comunque il suo intaccabile equilibrio e la sua simpatica diplomazia. Una pellicola quella di Corazzini che lui stesso definisce “un testamento alla sua storia, una lettera d’amore”. La vita, la storia, le debolezze i successi di una donna, ma anche uno spaccato di vita quotidiana di una famiglia che ha cercato la normalità nel meritato successo. Uno tra gli ultimissimi film in uscita che le amanti della moda non possono non vedere.

Ultimissimi film usciti a Luglio

Max Ophüls, la giostra delle passioni

ultimissimi filmSono tre i titoli che compongono la rassegna Max Ophüls, la giostra delle passioni che fa parte del progetto di distribuzione Happy Returns! che si impegna a rilanciare i grandi classici nelle sale cinematografiche. Tre film classici restaurati in digitale, del grande regista francese, che tra gli anni Trenta e Quaranta ha realizzato opere memorabili. Storie di amori, passioni ed emozioni ambientate in Europa: una messa in scena con raffinata ironia, di un grande cinema, attraverso la rappresentazione della teatralità che caratterizza spesso la vita sentimentale degli uomini. Tutto finisce all’alba – Da Mayerling a Sarajevo – Il piacere tre film completamente differenti tra loro, tutti girati con magistrale capacità. La vivacità delle riprese e l’accuratezza nella descrizione dei protagonisti coinvolgono lo spettatore sin dalle prime scene: un bianco e nero della versione originale reso perfetto da un’ottima opera di restauro, ne esalta ulteriormente i contenuti.

Tutto finisce all’alba 

La giovane Evelyne vedova e senza denaro, vive sola con il figlio Pierre: per mantenere il bimbo trova lavoro presso un locale notturno di Montmartre come spogliarellista ed entraîneuse. Un giorno per caso incontra Georges, un medico, con cui in passato è stata legata sentimentalmente e di cui è ancora segretamente innamorata. La donna vergognandosi della sua condizione, organizza una messa in scena, fingendo di vivere in condizioni decisamente agiate. Quando Georges la invita a partire con lui per il Canada, Evelyne viene messa di fronte ad un bivio. La protagonista di questa pellicola è una figura di donna, abilmente disegnata da Ophüls, che ha tanto sofferto, ma pronta a sacrificarsi totalmente per amore. Si rivela un personaggio dai tratti sensibili ed emotivi, l’incarnazione dell’amore senza esclusione di colpi: un ideale di rappresentazione femminile tanto cara al regista.

Da Mayerling a Sarajevo 

Un film che va indietro nel tempo, uno storico revival che narra le vicende personali delle vittime dell’attentato di Sarajevo del 28 Giugno 1914. Ambientato a Mayerling nel 1889 dove l’arciduca d’Asburgo Rodolfo, si toglie la vita e l’erede Francesco Ferdinando, giovane dalle idee rivoluzionarie, s’innamora di una donna di rango inferiore, la contessa Sophie Chotek del Regno di Boemia. Amore questo, non accettato dalla famiglia dell’arciduca, che concede a Sophie di essere solo moglie morganatica, privando lei e i suoi figli  dei titoli nobiliari e dell’eredità di Francesco Ferdinando. Decisamente riuscito, con questa pellicola, il tentativo del regista di commemorare con propositi pacifisti l’inizio del primo conflitto mondiale, proprio nel periodo antecedente lo scoppio della seconda guerra.

Il piacere

Il film è il rifacimento cinematografico di tre racconti di Guy de Maupassant: Le masque, La maison Tellier e Le modèle, con la narrazione di Jean Servais. “Se il piacere è facile, la felicità di certo non è felice” è la morale che trae la voce narrante al termine del racconto. Amore, genuinità e morte a confronto con il piacere: tre episodi, due brevi e quello centrale più lungo, che sembrano essere autonomi tra loro, ma in realtà sono uniti dai richiami tra le sequenze e dall’unico oratore che li descrive. L’opera creata dal regista, contiene i punti cardini alla base di tutta la sua produzione, il cui fulcro è la sua irrefrenabile passione per la letteratura e il teatro.

USS Indianapolis di Mario Van Pleebles

Ultimissimi film Uss IndianapolisUn film d’azione che ha come protagonista Nicolas Cage che veste i panni del capitano Charles McVay, basato su fatti realmente accaduti; è la rievocazione di una delle più grandi tragedie navali della storia degli Stati Uniti. Ambientato nel 1945, quando la seconda guerra mondiale è ormai agli sgoccioli, racconta di un’operazione segreta e altamente rischiosa, affidata al capitano McVay e al suo equipaggio: il trasporto e la consegna delle due bombe atomiche che segneranno la fine del conflitto. Ma durante un pattugliamento la nave viene affondata da un sommergibile giapponese. A causa della segretezza della missione, l’imbarcazione non viene data per dispersa e il suo equipaggio viene così abbandonato a se stesso per ben cinque giorni nel mare delle Filippine, senza viveri e in balìa degli squali. Vengono ritrovati vivi solo 317 dei circa 1100 uomini dell’equipaggio. Per mascherare le proprie colpe agli occhi dell’opinione pubblica, il governo americano sottopone il capitano al processo della Corte Marziale. É il racconto di una delle vicende più drammatiche della storia americana. Spicca la regia innovativa di Van Pleebes, che vuole portare sul grande schermo,  un fatto storico, facendo emergere le più recondite emozioni e portando alla luce responsabilità sopite che hanno segnato inesorabilmente il destino di molti uomini.

Cane mangia cane La legge non perdona di Paul Scharder

ultimissimi film Cane mangia caneCane mangia cane è uno degli ultimissimi film tratto dall’omonimo romanzo di Edward Bunker, è la storia di tre uomini che usciti di prigione devono confrontarsi con la società. Troy, interpretato da Nicolas Cage, alla ricerca una vita serena e semplice rimanendo però sempre prigioniero del suo odio per il sistema. Diesel (Christopher Matthew Cook) si allontana sempre di più dai suoi affetti più cari, mentre Mad Dog, (Willem Dafoe) il terzo componente del trio, è un personaggio alquanto strano dai tratti caratteriali diabolici. Un altro colpo, un ultimo grande crimine e saranno tutti soddisfatti. Troy decide così di accettare un rischioso incarico, trascinando con sé i compagni: il rapimento di un bambino per conto di un signore della droga. Ma una serie di imprevisti e la giustizia che li tiene d’occhio, rischiano di rovinare i loro piani.

 

Black Butterfly di Brian Goodman

Ultimissimi film Black ButterflyIl film che vede come protagonista Antonio Banderas, è tratto da una pellicola francese per la TV Papillon Noir, scritta da Hervé Korian. Justin Stanley e Marc Frydman ne hanno rivisto la sceneggiatura per un miglior adattamento cinematografico. Un thriller psicologico, che narra dell’incontro tra Paul (Banderas), uno scrittore in decadenza , e il vagabondo, Jack (Rhys-Meyers). Paul offre ospitalità a Jack, ma quello che non si aspetta è che il vagabondo lo prenda in ostaggio, costringendolo a scrivere e a portare così alla luce sconvolgenti segreti. Una storia in cui colpi di scena ed emozioni si intrecciano, in cui spicca la maestria della recitazione di Banderas, capace di regalare una performance degna di nota. Tra gli ultimissimi film di luglio.

Ultimissimi film: le uscite al cinema di Settembre ultima modifica: 2017-09-18T08:00:35+00:00 da Anna Lattanzi
Written By

Da sempre appassionata di cucina e pasticceria, di libri e letteratura, collezionista di bambole che spesso riprendono le loro forme tra le mie mani. Non amo l'idea di vivere una vita sola ed è per questo che leggere mi rende felice, perché mi concede la possiblità di vivere più volte. Sono sempre più convinta che una buona lettura unita alla scrittura abbatta i confini dell'ignoranza. Amo viaggiare, scoprire posti nuovi, assaporando la libertà che solo la motocicletta sa dare. Sono in continua lotta con il tempo, perché non mi sembra mai abbastanza per imparare e assorbire tutto ciò che è "cultura". annalattanzi@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?