Torino Film Festival il programma della trentacinquesima edizione

Torino Film Festival 2017 un programma ricco di proiezioni e di nomi illustri nella produzione cinematografica. Numeri importanti caratterizzano la trentacinquesima edizione della kermesse cinematografica e anche quest’anno sarà possibile visionare alcuni film on-demand.

torino film festival programma
torino film festival il programma

Fervono i preparativi per il Torino Film Festival la rassegna cinematografica che la città piemontese ospiterà dal 24 Novembre al 2 Dicembre 2017. Decisamente ricco il cartellone proposto dal Festival giunto alla sua trentacinquesima edizione: saranno infatti 169 i film protagonisti dell’evento di cui 40 sono opere prime e seconde, 36 anteprime mondiali, 21 anteprime internazionali, 4 anteprime europee e 59 anteprime italiane. Un programma decisamente allettante che anche quest’anno sarà possibile “gustare” anche restando comodamente seduti in poltrona a casa, grazie alla Sala Web su MYMOVIESLIE. È il quinto anno consecutivo, in cui viene data la possibilità di visionare in streaming alcuni dei titoli della manifestazione, in contemporanea alla  proiezioni ufficiali. L’accesso concesso è limitato e ciascun film sarà disponibile  per la visione on demand per 5 giorni a partire dalla prima proiezione.

Il film di Richard Loncraine “Ricomincio da me” inaugurerà il Festival, una commedia vivace, con uno sfondo un pò amaro. A chiuderla invece sarà “The Florida Project” la pellicola diretta da Sean Baker, già presentata al Quinzaine des Réalisateurs di Cannes dove si è guadagnata il successo da parte di critica e pubblico. Una delle sezioni più competitive della kermesse se non la più importante è Torino 35, interamente dedicata a opere prime, seconde o terze e presenta tra gli altri ben 15 film girati nel 2017, inediti in Italia. Sono tanti i Paesi rappresentati in questa sezione: ritroviamo l’Argentina, il Belgio, la Francia, il Giappone e tanti altri. Un cinema “giovane” quello di Torino 35 con un’antologia di film creata ad hoc, dettata dalla voglia di scoprire nuovi talenti che possano al meglio esprimere il cinema indipendente.

Degno di nota è il programma di Festa Mobile, come quelli di AmeriKana e TFFdoc – sezione riservata ai documentari italiani e internazionali –  e di Afterhours, la parte dedicata all’ horror, ai thriller e che si erge anche a contenitore di una esilerante commedia e di due film italiani decisamente “eccentrici”.

Il ruolo di “guest director” di questa trentacinquesima edizione è stato assegnato ad Asia Argento, scelta per cui la direttrice Emanuela Martini, che definisce il Torino Film Festival “giovane, dinamico e dark” si ritiene apertamente soddisfatta, usando parole di elogio per l’attrice.

Written By
More from Anna Lattanzi

“Giorni selvaggi” a Torino per la nuova kermesse letteraria

“Giorni selvaggi” un evento letterario che regalerà un autunno decisamente interessante alla...
Read More

Cosa ne pensi?