Mamma mia: arriva il sequel con Maryl Streep

Mamma Mia: Here we go again. Preparatevi ad ascoltare di nuovo le canzoni degli ABBA cantate da Meryl Streep e dal cast del film campione d’incassi nel 2008.

mamma mia sequel
Copyright foto: Facebook @Mamma Mia

È ormai ufficiale, la Universal sta lavorando al sequel di Mamma Mia. Meryl Streep è pronta a mettere piede sull’isola di Kalokairi dopo ben dieci anni: l’attrice vestirà di nuovo i panni di Donna Sheridan, una mamma un po’ fuori dalle regole. Riconfermati anche Amanda Seyfried,  Pierce Brosnan e Colin Firth.Mamma Mia: Here we go again, questo è il titolo scelto, tornerà nelle sale il 20 Luglio 2018.

La regia sarà affidata al britannico Ol Parker, già sceneggiatore di Marigold Hotel. Della produzione si occuperanno Judy Craymer e Gary Goetzman che avevano ricoperto lo stesso ruolo nel primo film. La colonna sonora e tutte le altre canzoni saranno affidate alle sapienti mani degli ex membri degli ABBA: Benny Andersson e Björn Ulvaeus. I due lavoreranno anche come produttori esecutivi.Knowing me, knowing you e Waterloo potrebbero essere le canzoni che ascolteremo in questo nuovo capitolo, insieme ad altri successi degli ABBA. Cambieranno le canzoni ma la musica sarà la stessa.

Poco sappiamo invece della trama. Secondo alcune indiscrezioni, il film si focalizzerà sulla coppia di personaggi interpretata da Meryl Streep e Pierce Brosnan, e sul mistero (non ancora svelato) della paternità di Sophie Sheridan (Amanda Seyfried). Scoprire l’identità di suo padre prima di sposarsi, era stato proprio il motore che aveva animato l’intero film.Bocciato dalla critica, Mamma Mia, ha incassato più di 600 milioni di dollari in tutto il mondo. Il sequel sarà in grado di eguagliarne l’enorme successo? Staremo a vedere.

Mamma mia: arriva il sequel con Maryl Streep ultima modifica: 2017-05-24T10:22:12+00:00 da Moira Trani
0 Condivisioni
Written By

Laureata in lingue, amante della cultura e delle culture, sono un'inguaribile curiosa ed una bookeater. I sogni nel cassetto li ho dovuti spostare nell'armadio, in attesa di infilarli in una valigia con la quale girare il mondo alla ricerca delle mie radici gitane. moiratrani@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?