I libri più venduti del 2016

Libri più venduti: con l’arrivo di giugno il 2016 si avvicina al suo giro di boa; vediamo insieme quali sono stati i libri che in Italia hanno avuto più successo in questi primi sei mesi dell’anno, dove sono stati gli autori italiani a risultare fra i più venduti. 

libri più venduti

La prima parte dell’anno a farla da padrone nelle classifiche è stato Andrea Camilleri, che come spesso accade, a ogni sua nuova uscita riscuote un grande successo.

Andrea Camilleri – Noli me Tangere

Un racconto che gira intorno alla figura di Laura, donna dai mille volti, assetata di vita e di arte, che cerca di fondere entrambe in un’esistenza alla ricerca della pienezza delle emozioni. Come sempre nei libri dell’autore siciliano c’è un mistero di mezzo, l’improvvisa scomparsa della protagonista e la sua ricerca da parte di un ispettore. Una storia che tocca diverse corde, dall’arte alla religione (la locuzione latina che dà il titolo al libro sarebbe difatti una frase rivolta da Gesù a Maria Maddalena dopo la resurrezione, letteralmente “non toccarmi”), con lo scopo di smascherare soprattutto l’ipocrisia celata dietro la necessità di far tacere le nostre esigenze più profonde.

Chiara Gamberale – Adesso

A febbraio è arrivato in libreria l’ultimo romanzo di Chiara Gamberale, autrice molto amata dai lettori latini, come confermano anche le ottime vendite di questa sua ultima opera, ai primissimi posti delle classifiche sin dalla sua uscita e tuttora ancora fortemente presente. Dopo gli ultimi lavori più tendenti al malinconico, conseguenza della separazione col marito, la scrittrice romana torna a raccontare una storia piena di speranza nell’amore. Nella sua protagonista Lidia ritroviamo molto dell’autrice, che la usa quasi come un alterego letterario, per parlare di come ci siano messaggi che il nostro cuore ci manda che non possiamo ignorare, anche quando siamo stati illusi e delusi, per cui dobbiamo andare oltre le nostre paure e vivere il nostro momento, adesso. Quando l’amore chiama…
“Adesso arriva, adesso fa tutto da solo. Infatti lo invochiamo. Infatti fa paura. Come un animale che abbiamo visto solo in foto, come un’eclissi, una notizia. Come qualcosa che nessuno ci ha lanciato contro eppure ci arriva addosso. Fa da solo.“

Umberto Eco – Pape Satàn Aleppe

A marzo è entrato prepotentemente ai primi posti il libro postumo di una delle voci italiane più rispettate, il compianto Umberto Eco. Rispetto ai suoi grandi capolavori di narrativa troviamo qui un libro differente, un perfetto però in memoriam per l’autore piemontese, in cui sono raccolte le sue pubblicazioni per la rubrica le Bustine di Minerva uscite sull’Espresso con cadenza bisettimanale. Gli scritti, presentati in ordine cronologico, coprono l’arco degli ultimi quindici anni e ci restituiscono il punto di vista di uno dei massimi pensatori del nostro tempo, che osserva a volte infastidito e sarcastico, a volte sconsolato e preoccupato, le contraddizioni del nostro paese di fronte ai grandi temi e all’avvento tecnologico, mantenendo un tocco di autocritica che lo rende apprezzabile da tutti. “In un’epoca di pazzia credersi immuni alla pazzia è una forma di pazzia. Quindi non prendete per oro colato le cose che avete appena letto”.

Gianrico Carofiglio – Passeggeri Notturni

Ad Aprile si è affacciato sulla scena il libro di un altro autore italiano con un grande seguito, Gianrico Carofiglio che, uscito a marzo con il suo ultimo lavoro, si è piazzato presto ai primi posti delle vendite nel mese successivo. Una raccolta di trenta racconti di tre pagine ciascuno, in cui si alternano toni amari e drammatici a momenti di comicità e maggior leggerezza, in un continuo gioco di specchi fra realtà e finzione, in cui a farla da padrona sono soprattutto figure femminili, spesso sfuggenti e indimenticabili. A tenere unito questo mosaico di esistenze provvede una scrittura intensa come l’aria notturna in cui si muovono i suoi protagonisti richiamati nel titolo. “Un monaco incontrò un giorno un maestro zen e, volendo metterlo in imbarazzo, gli domandò: “Senza parole e senza silenzio, sai dirmi che cos’è la realtà?” Il maestro gli diede un pugno in faccia”.

Marco Malvaldi – La battaglia Navale

A maggio invece a prendersi la vetta è stato il libro di Marco Malvaldi, autore della fortunata saga che vede protagonisti i vecchietti del BarLume con il suo proprietario. Ultimo atto in ordine di uscita della saga del BarLume, divenuta in questi anni anche una serie televisiva di successo targata Sky, il lavoro di Malvadi ci riporta a Pineta dalle ormai vecchie conoscenze che popolano i suoi libri, pensionati che di secondo mestiere fanno gli investigatori, che non si accontentano mai della soluzione più facile agli omicidi che con una sorprendente cadenza annuale toccano questo piccolo paese, ma anzi con la loro ostinazione senile finiscono sempre con l’essere il principale aiuto per la squadra investigativa che segue il caso. “Un lavoro d’indagine vero, sul campo, è molto più simile alla battaglia navale. All’inizio spari alla cieca, e non cogli niente, ma è fondamentale che tu ti ricordi dove hai sparato, perché anche il fatto che lì tu non abbia trovato nulla è una informazione”

Accanto a tutta questa italianità ci sono stati anche alcuni titoli stranieri che hanno registrato ottime vendite e che meritano di essere citati. Dal preoccupante successo After della giovane autrice Anna Todd, che sulla falsa riga delle Cinquanta sfumature di diversi colori della scrittrice E.L.James (divenuta anche un film fra i maggiori flop dello sorso anno) racconta di innamoramenti per il solito maledetto uomo sbagliato di da parte della brava ragazza di turno. Tra l’altro anche l’ultimo lavoro della James, Grey, che narra la storia, dal punto di vista del protagonista maschile sta riscuotendo un ottimo successo. Un altro grande amore ma con toni di differente drammaticità e stile è protagonista dell’interessante successo di Jojo Moyes e il suo Dopo di te, seguito di Io prima di te. Accanto a questi best seller romantici, troviamo il sempre bravo Jonathan Franzen con il suo intenso Purity, sospeso fra passato, segreti e ideali vacillanti, e gli statunitensi Michael Connelly e Jeffery Deaver con i loro ultimi thriller, rispettivamente La strategia di Bosch e Il bacio d’acciaio.

Per concludere, tornando agli autori nostrani, altri quattro titoli meritano una menzione particolare: le ultime uscite di due cantanti che anche da scrittori hanno dimostrato un più che discreto talento, Roberto Vecchioni e Luciano Ligabue, con le loro raccolte di racconti di recente uscita sono già protagonisti di grandi vendite, La vita che si ama e Scusate il disturbo; L’amica geniale della misteriosa Elena Ferrante che malgrado non recente uscita (datato 2011) continua a frequentare con costanza le classifiche dei libri più venduti; infine Kobane Calling di Zerocalcare, che ha avuto il merito di riaccendere i riflettori sul mondo dei fumetti in Italia e divenire un nuovo fenomeno che usa la sua matita per raccontare storie man mano sempre più importanti.

*le classifiche sono riprese dai siti mondadori.it, ibs.it, feltrinelli.it e classifichelibri.it

Libri più venduti

More from Lorenzo De Santis

Una chiacchierata con le voci de Il Libro della Giungla

Il libro della giungla film: abbiamo incontrato le voci Toni Servillo, Neri Marcorè,...
Read More

Cosa ne pensi?