Frasi di libri: le citazioni più belle

Pagina 2

Frasi di libri sull’amore

“L’amore nasce involontariamente. L’amore può aumentare.. diminuire.. fino a dissolversi del tutto. Ma non si può imporre. A volte ci piacerebbe amare una certa persona, possiamo addirittura dire che quella persona ha tutte le qualità perché ci innamoriamo di lei ma questo non accade. Con uno sforzo più o meno grande ci si abitua a chiunque ma abituarsi non è amare.” (Efraim Medina Reyes – C’era una volta l’amore ma ho dovuto ammazzarlo) Leggi di più

“Così si sentiva umiliata e afflitta e piena di rimorsi, pur non sapendo precisamente neanche lei per cosa. Cominciava a desiderare la stima di lui, ora che non ci poteva più sperare: avrebbe voluto avere sue notizie, ora che non c’era più probabilità di averne. Ebbe la certezza che con lui sarebbe stata felice, ora che non era più probabile che si incontrassero.” (Orgoglio e pregiudizio – Jane Austen) Leggi di più

“Era un po’ come se avessimo avuto davanti a noi un piatto strapieno e avessimo mangiato tutto in un lampo, e non era avanzato niente. Forse è così che le coppie resistono: evitando di abbuffarsi. Sanno che quel che hanno davanti deve durare a lungo, e così lo centellinano. Anche se spero che la ragione non sia questa. Spero che, quando due persone stanno bene insieme, sia come se qualcuno continuasse a riempirgli il piatto.” (Nick Hornby – Tutto per una ragazza) Leggi di più

“Amare una persona è: averla senza possederla; darle il meglio di sé senza pretendere niente in cambio; desiderare di stare con lei, ma senza essere spinti dal bisogno di alleviare la propria solitudine; temere di perderla, ma senza essere gelosi; aver bisogno di lei, ma senza esserne dipendenti; aiutarla, ma senza aspettarsi gratitudine; essere legati a lei, pur restando liberi; essere tutt’uno, pur rimanendo se stessi.” (Omar Falworth – L’arte di amare e farsi amare)

“Certe volte penso che il cervello sia invidioso del cuore. E lo strapazza, lo prende in giro, gli nega quello che lui desidera, lo tratta come se fosse un piede o un fegato. E in questo confronto, in questa battaglia, chi perde è il proprietario di entrambi.” (David Trueba – Quattro amici) Leggi di più

“Che cosa ho scoperto?… Ho scoperto, mia cara, che la persona giusta non esiste. Ho capito che non c’è nessuna persona giusta. Non esiste né in terra né in cielo né da nessun’altra parte, puoi starne certa. Esistono soltanto le persone, e in ognuna c’è un pizzico di quella giusta, ma in nessuna c’è tutto quello che ci aspettiamo e speriamo. Nessuna racchiude in sé tutto questo, e non esiste quella certa figura, l’unica, la meravigliosa, la sola che potrà darci la felicità. Esistono soltanto delle persone, e in ognuna ci sono scorie e raggi di luce, tutto.”  (Sandor Marai, La donna giusta) Leggi di più

“Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto un poco più da presso, un più preciso patto, una connessione che sigillar si vuole, un apostrofo roseo messo tra le parole t’amo; un segreto detto sulla bocca, un istante d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante, una comunione che ha gusto di fiore, un mezzo di potersi respirare un po’ il cuore, e assaporarsi l’anima a fior di labbra!” (Edmond Rostand – Cyrano de Bergerac) Leggi di più

“Nessuna donna è stata più vicina al suo compagno di quanto io lo sia, sempre e assolutamente ossa delle sue ossa, carne della sua carne. Io non conosco mai noi a in compagnia di Edward, e neanche lui, almeno non più di quanto ognuno di noi due ne provi nei riguardi delle pulsazioni del cuore che batte nei nostri petti; di conseguenza, stiamo sempre insieme. Essere insieme è per noi essere allo stesso tempo liberi come fossimo da soli, e felici come se fossimo in compagnia”. (Charlotte Brontë – Jane Eyre) Leggi di più

“Accetterò di assimilare l’amore alle gioie puramente fisiche (ammesso che ve ne siano) quando avrò visto un ghiottone anelare di piacere davanti alla sua pietanza favorita come un innamorato sulla spalla dell’essere amato. Di tutti i nostri giochi, questo è il solo che rischi di coinvolgere l’anima, il solo altresì nel quale chi vi partecipa deve abbandonarsi al delirio dei sensi. Non è necessario per un bevitore abdicare all’uso della ragione, ma l’innamorato che conservi la sua non obbedisce fino in fondo al suo demone.”   (Marguerite Yourcenar – Memorie di Adriano) Leggi di più

“Possa svegliarsi fra i tormenti! – gridò Heathcliff con una spaventosa veemenza, picchiando i piedi, ruggendo di dolore in un improvviso parossismo d’irresistibile passione. – Sì, sì, bugiarda fino alla fine! Dov’è dunque? Non là… non in cielo… scomparsa, dove? Ah, tu dicevi che non t’importava nulla delle mie sofferenze! Ed io faccio una preghiera, e la ripeterò fin che la mia lingua si secchi: Catherine Earnshaw, possa tu non trovar mai riposo fin ch’io vivo! Tu dici che io ti ho uccisa: tormentami, allora. Le vittime perseguitano i loro assassini, io credo. Io so di fantasmi che hanno errato sulla terra. Sta sempre con me… prendi qualunque forma… rendimi pazzo! Ma non lasciarmi in questo abisso, dove non ti posso trovare! Oh Dio, è impossibile! Non posso vivere senza la mia vita, non posso vivere senza la mia anima!” (Cime tempestose – Emily Brontë) Leggi di più

“Ai miei piedi Ti ho comprata per metterti al mio servizio, pure ti ho scelta tra tante. Insieme abbiamo fatto un lungo cammino. Tu sola conosci i miei segreti. Tu sola conosci i luoghi dove mi spingeva il mio demone. Silenziosa hai atteso ogni notte il mio risveglio. E ora dovrei sostituirti con un’altra? Dove troverò una compagna uguale? Cosa sarebbe di te lontano dalla mia casa? Dovrei aggiungere il peso del rimorso ai rimpianti e crudele liberarmi di te, mia fedele scarpa rotta?” (Lola – J G Sapodilla) Leggi di più

Frasi di libri: le citazioni più belle ultima modifica: 2016-07-03T19:41:33+00:00 da Lorenzo De Santis
Written By

Nato e cresciuto a Roma, laureato (con calma) in Arti e scienze dello spettacolo con una tesi in drammaturgia su Christopher Nolan e il tema del doppio. Barcamenandomi fra diversi lavori dall'età di 18 anni, riesco fra questi anche a fare l'Ufficio stampa presso un paio di teatri e per il Dipartimento di spettacolo de La sapienza, collaborando anche a qualche mostra fotografica. Al momento leggo (forse troppo) e provo a raccontare e condividere quello che trovo, mentre continuo a lavorare nella mia lista di lavoro dei sogni sotto la voce varie ed eventuali. lorenzodesantis@cheekymag.it

Cosa ne pensi?