Donne che hanno fatto la storia: da Frida Kahlo ad Alda Merini

Donne importanti nella storia della medicina

Donne importanti nella storia del mondo

Donne-importanti nella storia Florence Nightingale
Copyright foto: Google Images Creative Commons.

Tante pagine della storia della medicina sono scritte al femminile: basti pensare ad un nome come quello di Rita Levi di Montalcini. Donne importanti nella storia che spesso hanno fatto della loro curiosità scientifica uno strumento di benessere per l’umanità. Contrariamente a quanto si possa pensare il “matrimonio” sentimento e scienza si ritrova spesso e icona di questo connubio è Florence Nightingale, conosciuta anche come “La signora della lampada”. 

Una donna che non ha vinto alcun Nobel, ma che può essere considerata la fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna con la riorganizzazione, in primis, degli ospedali da campo. Quello che più colpisce è il cuore che Florence ci mette nella sua vocazione e il suo modo “sfacciato” e anti-convenzionale di imporre le sue idee a chi ha tentato di fermare le sue aspirazioni.

Osservando le malattie, sia nelle abitazioni private sia negli ospedali pubblici, ciò che colpisce con maggior forza è il fatto che i sintomi dolorosi che di solito si considerano inevitabili e propri di quel male, molto spesso non ne sono affatto i sintomi ma sono dovuti ad altro: alla mancanza di aria fresca, o di luce, o di tepore, o di tranquillità, o di pulizia, o di regolarità e attenzione nella dieta alimentare

Le sue innate doti nel campo della matematica e della statistica le permettono di essere la prima donna ad entrare a fare parte della Reale Società di Statistica. Nel 1907, a Florence Nightingale viene conferito l’Ordine al Merito, ancora una volta la prima fra le donne. Muore nel 1910 e ancora oggi risuonano le sue parole verità:

Ogni donna, o quasi ogni donna, nel corso della propria vita, prima o poi deve farsi carico della salute di qualcuno. Ogni donna è un’infermiera

Donne che hanno fatto la storia: da Frida Kahlo ad Alda Merini ultima modifica: 2017-07-14T12:00:50+00:00 da Anna Lattanzi
data-matched-content-rows-num="3" data-matched-content-columns-num="3"
Written By

Da sempre appassionata di cucina e pasticceria, di libri e letteratura, collezionista di bambole che spesso riprendono le loro forme tra le mie mani. Non amo l'idea di vivere una vita sola ed è per questo che leggere mi rende felice, perché mi concede la possiblità di vivere più volte. Sono sempre più convinta che una buona lettura unita alla scrittura abbatta i confini dell'ignoranza. Amo viaggiare, scoprire posti nuovi, assaporando la libertà che solo la motocicletta sa dare. Sono in continua lotta con il tempo, perché non mi sembra mai abbastanza per imparare e assorbire tutto ciò che è "cultura". annalattanzi@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?