La colonna sonora di Gomorra – La serie | Original Soundtrack by Mokadelic

Colonna sonora Gomorra: vi siete mai chiesti chi c’è dietro alle musiche che contribuiscono a rendere un serie, un tormentone cult? Ecco la canzone di Gomorra, sempre più di moda e conosciuta in tutta Italia.

colonna sonora gomorra

Soundtrack Gomorra – come si chiama la canzone finale della serie?

Con l’inizio della seconda stagione di “Gomorra – La serie”, ad esempio, oltre a confermarsi un vero e proprio successo, le orecchie più attente avranno notato che la colonna sonora è stata affidata, come nella prima stagione, al sound post-rock/psichedelico dei Mokadelic. La band italiana è ormai specializzata nel comporre colonne sonore: ne vanta infatti più di dieci tra film, serie e cortometraggi, tra i più importanti ricordiamo “Come Dio comanda“ di Gabriele Salvatores, “ACAB“ con la regia di Stefano Sollima.

Ovviamente c’è la colonna sonora di Gomorra, ispirata dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, prodotta da Sky, Cattleya e Fandango e con la regia di Sollima, Francesca Comencini e Claudio Cupellini. Pubblicata nel 2015 solo su iTunes, l’original soundtrack della serie Gomorra sarà disponibile dal 3 giugno 2016 su cd e vinile per GDM Music e Goodfellas distribuzione. Di seguito riportiamo la tracklist ufficiale:

1. Dust Ring
2. Right to the Edge
3. Doomed to Live
4. Stroke the Baptism of Fire
5. Nothing to be Gained
6. Kickback
7. Drug Crash
8. Black Patrol
9. Vacuum
10. Easy Father
11. We will vote
12. Showdown
13. Newlywed
14. Ray of Hope
15. Wild and Savage
16. Tragic Vodka
17. Nuje vulimme ‘na speranza ( feat Lucariello)

Colonna sonora Gomorra – le info e lo stile

La qualità della scrittura e del suono si denotano nella compattezza emozionale che ogni brano presenta, nonostante si passi da synth di ghiaccio che si evolvono in dissonanze ancestrali (“Nothing to be gained”, “Drug Crash”, “Black Patrol”) ad armonie eleganti di archi e chitarre western riverberate. E poi altri che sfociano quasi in un trip-hop di piano e chitarre in ambienti ovattati (“Easy Father” e “We wil vote”), mentre quelli dalla forte matrice elettronica sono improntati da colonne sonore misto synth, tra Morricone e Moroder (“Showdown”, “Ray of Hope”). Il piano Rhodes di “Wild and Savage” fa pensare ai Radiohead più onirici e visionari mentre “Tragic Vodka” culla l’ascoltatore con un pianoforte che sussurra al vento creato dall’elettronica che incalza sempre di più fino alla sua conclusione.

La canzone finale di Gomorra

La traccia numero 3 “Doomed to Live” la riconoscerete come il brano di chiusura di ogni puntata di entrambe le serie mentre tutte le altre non solo segnano momenti importanti della storia, ma secondo la critica internazionale li enfatizzano. Ecco il video clip del brano diventato tra i più conosciuti del momento.

I sedici brani strumentali sono interamente composti e suonati dai Mokadelic, mentre la bonus track “Nuje vulimme ‘na speranza” è una canzone in dialetto napoletano del rapper ‘NTO con la collaborazione di Lucariello.

Chi ha cantato la colonna sonora di Gomorra

I Mokadelic, band formata da Alessio Mecozzi (chitarra, synth), Cristian Marras (basso, synth), Alberto Broccatelli (batteria), Maurizio Mazzenga (chitarra) e Luca Novelli (piano, chitarra), sono stati investiti da una grande visibilità grazie a “Gomorra – La serie”, che partendo da un esclusiva italiana di Sky Atlantic, è stata venduta in più di cinquanta paesi tra cui Germania, Francia, Scandinavia, Regno Unito, America Latina e Stati Uniti d’America. Una serie di livello internazionale con una colonna sonora dal sound internazionale tra psichedelia e atmosfere malinconiche rarefatte, che sfociano in distrorsioni dense e crescendo che ricordano sinfonie.

Copyright foto: Emanuela Scarpa

La colonna sonora di Gomorra – La serie | Original Soundtrack by Mokadelic ultima modifica: 2016-05-27T19:51:51+00:00 da Eddy Dodero
data-matched-content-rows-num="3" data-matched-content-columns-num="3"
Written By

Classe 1987. Cantante e chitarrista della band X-Aphrodite, diplomando in canto moderno certificato Rockschool UK presso l'accademia Sonus Factory di Roma. Entra nella redazione di Cheeky Magazine nel 2016 come giornalista musicale. eddydodero@cheekymag.it

    Cosa ne pensi?